giovedì 19 novembre 2009

Stufato di Cavolo Rosso con Mele


Il nome francese di questo piatto nordico è 'chou rouge à la flammande' e viene in genere abbinato alla selvaggina. Io ho rivisitato la ricetta apportando solo due modifiche, olio invece di burro, malto di riso invece di zucchero e aceto di mele invece di aceto di vino. Ripensandoci si potrebbe anche aggiungere dell'uvetta, ma ho preferito la semplicità. Il suo segreto è una cottura lenta e prolungata.


  • 1 cavolo rosso
  • 1 cipolla affettata fine
  • 2 mele
  • 2 C aceto di mele
  • 2 C malto di riso
  • olio evo q.b
Preriscaldate il forno a 170°. Tagliate il cavolo in quattro pezzi, eliminate la parte dura, quindi affettatelo a listarelle sottili. Immergetelo in una grossa pentola di acqua bollente salata (l'acqua deve più che coprire il cavolo), portate a ebollizione, cuocete 5 minuti e scolate. Il cavolo avrà assunto un colore blu inchiostro, riprenderà il colore naturale in una fase successiva. Scaldate l'olio in una padella e cuocetevi lentamente la cipolla finchè non risulta trasparente. Sbucciate le mele, tagliatele in quattro parti e affettatele sottilmente prima di aggiungerle alla cipolla. Lasciatele cuocere per alcuni minuti poi toglietele dalla pentola e tenetele da parte.
Trasferite il cavolo in una teglia da forno alternando strati di mela e cipolle a strati di cavolo. Spruzzate con l'aceto, il malto e due cucchiai di acqua, quindi salate e pepate a piacere. Quando aggiungerete l'aceto il cavolo riassumerà il colore originale. Coprite con della carta stagnola e passate in forno per mezz'ora finchè il cavolo risulterà molto tenero. Rigirate di tanto in tanto e bagnate con dell'acqua se necessario.

9 commenti:

Isafragola ha detto...

Ciao cara, riemergo da raffreddori vari. Era una sofferenza vedere che aggiornavi e non riuscire a passare. Lo faccio anch'io spesso questo cavolo, di cui il tupilotto è ghiotto. Sbatto tutto nel wok con poca acqua e faccio andare un'orettta a fuoco lento. Buonissima la tua versione al forno! Da un po' voglio provare anche una minestra con cavolo rosso e castagne ma non ho ancora avuto tempo.

Gunther ha detto...

complimenti un gran bello stufato, lo proverò anche io con le mele

marifra79 ha detto...

E' davvero un piacere passare da te...io il cavolo rosso non riesco proprio a trovarlo, chissà con quello normale?... e complimenti per l'ottima preparazione!!!!
UN ABBRACCIO

Lisette ha detto...

Cara Isa, credo che la tua versione nel wok sia più pratica! mi sa che lo farò così,prima scottarlo e poi passarlo in forno è faticoso e lungo. davvero il tupi mangia il cavolo rosso? WOW.un bacione.

Gunther, ma merci! :))

Marifra, qua è molto venduto nei supermercati, ma forse all'esselunga? in genere sono forniti in quanto a varietà di verdure..ciao carissima ;))

Saretta ha detto...

Golosoooooooooo!!!un'alternativa slow al mio cavolo rosso di lunedì!
bacione

Debora ha detto...

ciao.. tutto questo rosa mi mette a mio agio.. bel blog!! complimenti.. in particolare complimenti per le ricette.. questa poi dev'essere uno spettaccolo!!!
ciao buon week end

Lisette ha detto...

Saretta, Debora, merciiii

yari ha detto...

Non conoscevo questa ricetta. Che bel risultato!

Blogger ha detto...

SuperPayMe is the best get-paid-to site.