giovedì 11 dicembre 2008

Neve, neve e ancora neve...

Sono due giorni che nevica senza interruzione, ecco come si presenta il paesaggio in questo periodo...











Confesso che prima di trasferirmi in Svizzera non è che fossi così appassionata di montagna, laghi e paessaggi innevati, ma devo ammettere che il paesaggio qui è talmente bello (lago e montagne) che è riuscito in poco meno di un anno a conquistarmi.
La neve ha davvero una magia speciale, perchè scende silenziosa, rende l'atmosfera ovattata e intima, quasi poetica, e poi l'entusiasmo e la felicità dei bambini contagia anche gli adulti.
Per ricaricare le energie e affrontare il freddo propongo un piatto energetico ma leggero: stufato di tempeh con cous cous.

Il cous cous è un piatto che ricorre spesso nella mia cucina in varie versioni, salato, dolce, in crema o freddo in insalata poichè è un cereale adorato da mio marito ;-)), qui è in versione 'bianca' ma sarebbe meglio acquistarlo integrale, si trova ed è ottimo.
Il tempeh invece (questo sconosciuto!) così come il tofu è un alimento di sola origine vegetale. Questo lo rende una scelta nelle diete vegetariane o vegane. Essendo fermentato è facilmente digeribile. Il tempeh contiene più proteine rispetto alla carne, non ha le controindicazioni della carne (aumento del colestrolo e affaticamento dei reni), è ricco di acidi grassi essenziali, calcio, ferro e vitamine del gruppo B, inclusa la B12. Queste sostanze si rivelano utili nel trattamento di una vasta gamma di disturbi quali menopausa e malesseri correlati, stati carenziali, esaurimenti, nevriti. È ricco inoltre di omega 3 e fornisce i fitoestrogeni della soia, che stanno dimostrando un ruolo fattivo nella prevenzione del cancro. Povero di sodio e di zuccheri non é controindicato agli ipertesi e diabetici ed ha una funzione antibatterica e antibiotica. Inoltre è ricco di fibre, che aiutano le funzioni digestive e intestinali.
100 g di Tempeh apportano circa da 200 calorie.

Ingredienti:
300 gr. di tempeh naturale
2 cipolle
2 zucchine
30 gr di funghi secchi
1 c capperi
1T passata di pomodoro
1T di vino rosso

Tagliare le cipolle, le zucchine e il tempeh a cubetti. Saltare le verdure con un pizzico di sale per 5 minuti, aggiungere il tempeh e i funghi. Lasciare andare per altri 10 minuti, poi versare il vino, la passata di pomodoro ed i capperi. Abbassare la fiamma e cucinare per mezz'ora. A fine cottura aggiustare il gusto a piacimento con dello shoyu.
Per il cous cous il rapporto è 2 bicchieri (o tazze) di cous cous e due bicchieri d'acqua.
In una casseruola versare il cous cous con 1 C d'olio, mescolare e tostare per 5 min. a fuoco medio facendo attenzione a non bruciare. Spegnere il fuoco, versare l'acqua precedentemente fatta bollire con il sale e coprire. Lasciar gonfiare per 15 min.

P.S. Dedico questo post a mia suocera, cuoca eccezionale ma negata per il cous cous (almeno è quello che pensa lei)..forse seguendo questa ricetta potrà ricredersi e capire che cucinare il cous cous con la ricetta giusta non è poi così difficile ;-))

3 commenti:

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Chiara Boeri ha detto...

Lisette grazie e proverò di certo.Chissà che questa volta non ci riesca?Anche perchè adoro il couscous

Isafragola ha detto...

Ci provo stasera! Ho giusto voglia di cous cous. Thanks