domenica 1 settembre 2013

Riso Basmati con Tofu fritto e Piselli profumato al Limone




150 gr di riso basmati
piselli
1 scalogno
tofu fritto
il succo di un limone
2 C shoyu
olio evo
1 c curcuma
1 c cumino in semi
4 foglie di curry

Far bollire il riso basmati con i piselli, scolare, sciacquare sotto l'acqua corrente e mettere da parte.
Tagliare lo scalogno finemente e farlo saltare in una padella con i semi di cumino, la curcuma e poco olio di oliva o olio di sesamo. (agiungere dell'acqua se volete usare poco olio).
Aggiungere il tofu fritto, le foglie di curry, il succo di limone e lo shoyu e far saltare in padella ancora per 5 minuti circa.
Aggiungere il riso e i piselli, far saltare per qualche minuto e ..... a tavola.....
Per la ricetta del tofu fritto vi rimando alla ricetta della Cuoca Petulante: clicca qui.

martedì 13 agosto 2013

Seitan con zucchine al forno profumato al Curry, Cumino e Zenzero




Dopo una lunga assenza eccomi di ritorno.

Di ritorno da una vacanza esotica, ho la dispensa piena di spezie da provare.

1 panetto di seitan
1/2 zucchine tagliate a cubetti
1 scalogno
2 spicchi d'aglio a fettine
1 c cumino
1 c curry
1 tocchetto di zenzero a fettine
2 foglie di curry
2 C salsa di soia
succo di un limone
2 C olio di oliva

Tagliare il seitan a fettine, metterlo in una pirofila con le zucchine e le spezie.
Amalgamare bene, aggiungere un filo d'acqua.
Coprire con un foglio di alluminio e riporre la pirofila in forno per 30 - 40 minuti circa.
Io ho gustato con della quinoa (che aiuta a dimagrire).

mercoledì 30 novembre 2011

Mini cakes cioccolatose, con nocciole e lamponi

Voglia di dolcezza? ecco dei mini cakes leggeri da gustare con un buon thè alla vaniglia...


120 gr di farina
2 uova
70 gr di zucchero
70 gr olio di mais
80 gr di cioccolato fondente
3 cl di latte (di soia o riso se preferite)
lievito per dolci (o cremortartaro)
nocciole a pezzi
lamponi

Mischiare tutti gli ingredientie infornare a 180° per 20 minuti.

domenica 19 giugno 2011

Tagliatelle con mousse di formaggio di capra e pere caramellate




Tagliatelle
formaggio di capra fresco
olio evo q.b
pepe nero
2 pere
sciroppo d'acero

Semplicemente aggiungere al formaggio di capra un pò di acqua di cottura della pasta, poco olio e pepe nero e fare una crema.
Nel frattempo tagliare le pere a fettine e farle caramellare con un filo d'acqua e sciroppo d'acero fino a quando non sono tenere.
Scolare la pasta, unire la mousse di formaggio e unire le pere.

venerdì 29 ottobre 2010

Piadina al Kamut con crema di Tofu e Olive e Seitan saltato

Nell'ultimo mio viaggio a Milano ho trovato delle piadine biologiche all'esselunga fatte con farina di kamut e con olio extravergine di oliva senza conservanti ne strutto. Una vera delizia per chi ama le piadine...


Per farcirle ho fatto una cremina di tofu, olive nere, olio (ho fatto bollire il tofu per qualche minuto in modo da renderlo più yang) e ho frullato il tutto con l'aggiunta di poca acqua. Inoltre come ripieno ho fatto saltare del seitan a tocchetti in olio evo con aglio e un pizzico di timo. Aggiungete una foglia di lattuga e..le tour est joué!!

sabato 25 settembre 2010

Tartellette alle Prugne (con frolla leggerissima)


Frolla leggerissima ma buona buona, friabile friabile, che si scioglie in bocca. La ricetta è presa da Stella di Sale, che mi da sempre ispirazione per torte salate, dolci e simili. Grazie Stellina!
E sulle paste sfoglie già pronte leggete qua, è molto interessante.


150 gr farina 00
50 gr zucchero
50 gr olio di oliva freddo di frigo
1 tuorlo
1 pizzico di sale
acqua freddda q.b

Impastare tutti gli ingredienti e mettere in frigo la palla avvolta da una pellicola per almeno mezz'ora, poi si stende negli stampini.
Per il ripieno ho semplicemente adagiato delle fettine di prugne su ogni tartelletta. cosparso di zucchero di canna e qualche fiocchetto di burro (fac). Far cuocere a 180° per 15-20 minuti circa. Risultato: strepitose!
Lisa Serpagli

giovedì 16 settembre 2010

Gnocchi di Zucca


Che bello sono tornate le zucche!!! e con loro l'uomo della zucca! un mito...un contadino che coltiva solo zucche di tutti i tipi, forme e colori. Un anno fa esatto ve ne avevo parlato qui ...pensate che ci sono persino dei parigini che fanno ordini...vabè abbiamo iniziato con una varietà conosciuta (potimarron), quella piccola arancione con una pellaccia dura dura e ci siamo ripromessi  di provare tutte le altre verietà nel corso del prossimo inverno.
Ecco i gnocchi...


Ho usato circa 700 gr di polpa di zucca che ho fatto cuocere a vapore, poi ho schiacciato tutta la polpa con una forchetta, ho aggiunto 100-130 gr di farina e 1 uovo (fac), sale e pepe. Ho lasciato tutto nella ciotola fino a quando il composto era fermo e cremoso.
Poi al momento di sevire, con l'aiuto di due cucchiaini, formavo i gnocchi a poco a poco e li buttavo nell'acqua..è per questo che non hanno forma perfetta mais tant pis!

giovedì 26 agosto 2010

Tortino con Ceci, Verdure e Curcuma


Il principio di questo tortino è la farinata, solo che usando uno stampo da plumcake in cottura assomiglia di più a un cake salato, senza uova nè grassi, ideale per un pic nic estivo.


  • 4 carote
  • 2 zucchine
  • 150 gr farina di ceci
  • 5 dl acqua
  • olio evo q.b.
  • sale
  • pepe
  • 1 c curcuma

Grattuggiare le carote e le zucchine e farle saltare in una pentola con olio evo e sale e alla fine aggiungere la curcuma.
Nel frattempo mescolare la farina di ceci e l'acqua e lasciar riposare almeno un'ora, se si ha tempo, altrimenti cuocere subito.
Versare il composto in una pentola e fare scaldare fino a quando il tutto non inizi a ispessirsi, aggiungere le verdure. Alla fine versare tutto in uno stampo da plum cake. A 180° per 30 minuti circa.

venerdì 6 agosto 2010

Spaghettini di soia in Agrodolce con bocconcini di Seitan



  • spaghettini di soia
  • 1 panetto di seitan
  • farina di mais per impanatura, o meglio una impanatura di mais (natura Si)
  • olio di sesamo
  • 3 C di miele liquido
  • 2 C di sambal oelek (purée di peperoncino)
  • 4 C succo di limone
  • 2 C salsa di soia (shoyu)
  • 5 cm di zenzero fresco tagliato fine
  • 2 zucchine tagliate a julienne
  • 1 carota tagliata a julienne
Tagliare il seitan a bocconcini e infarinarlo con la farina di mais. Scaldare l'olio in un wok per fare friggere il seitan. Mettere da parte.
Mescolare in un recipiente il miele, la salsa al peperoncino, il succo di limone e lo shoyu.
Nel wok fate saltare le verdure a fuoco vivo per 5 minuti circa, aggiungete la salsa e fatela cuocere fino a che non si ispessirà. Agiungere i vermicelli di soia che avrete precedentemente bollito e il seitan. Decorare con coriandolo fresco o erba cipollina.

martedì 3 agosto 2010

Quinoa rossa con Uvetta e Pinoli


Domenica abbiamo fatto una gita nel Jura, il cantone svizzero a nord del cantone di Neuchâtel, è una zona che amo molto per il paesaggio collinare, le numerose foreste e l'immersione totale nella natura che mi aiuta a ricaricarmi sia fisicamente che emotivamente. A nord e a ovest del cantone si trova la Francia. L'attività principale è quella dell'allevamento (principalmente di bovini ed equini), e la produzione di formaggi, tra cui il Tete de moine, specialità particolarmente pregiata la cui produzione è limitata ad una zona ristretta. L'industria è incentrata sulla produzione di orologi.Qui siamo nell'etang de la Gruère nel suo abito estivo, ci hanno riferito che in inverno il paesaggio è molto più suggestivo in quanto gli alberi sono tutti innevati e il laghetto ghiacciato è percorso da audaci pattinatori. Noi ce lo siamo goduto in questo giorno d'estate, 1° agosto, festa nazionale della Svizzera.












La ricetta con la quinoa rossa è molto facile ma super buona :))


per 2 persone

  • quinoa rossa 70 gr a testa
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • olio di sesamo
  • 1/2 tazza di uvetta
  • pinoli
  • 1 c curcuma
  • 1 c cumino
  • shoyu q.b.
Far bollire la quinoa come indicato sulla confezione. Tagliare a bastoncini la carota e la cipolla finemente e far saltare con l'olio, aggiungere le spezie, poca acqua e lasciar stufare. Aggiungere la quinoa cotta, l'uvetta ammollata in acqua, i pinoli e un pizzico di shoyu.