venerdì 24 aprile 2009

Fast Good: Seitan in carpione e Seitan alla Veneziana


Due versioni del seitan, due ricette speedy per chi ha poco tempo, una piu' estiva e l'altra piu' invernale; considerato il periodo primaverile sarebbe piu' adatta la prima versione ma anche la seconda è proponibile, anche perchè è così gustosa che non ho resistito.
La prima ricetta "Seitan in carpione" è da preparare un giorno prima cosi' gli ingredienti si amalgano bene, magari in una pigra domenica mattina, e per quanto riguarda la seconda "Seitan alla veneziana" la cosa piu' lunga da fare è affettare le cipolle ;-)..e poi il seitan è un alimento così versatile che si presta a tanti usi: saltato, impanato, macerato, in polpette, in ragu', riesce sempre a catturare ogni sapore, a ogni spezia o aroma si adatta sempre perfettamente ed è di consistenza molto morbida, se di buona qualità (ode al seitan)...ho una ricetta per autoprodurlo a casa in pentola a pressione, appena lo faccio vi farò sapere come è andata.



  • 1 panetto di seitan
  • 5 foglie di salvia, in mancanza il timo puo' andare
  • 1 cipolla rossa
  • mezzo limone tagliato a rondelle
  • 2 C aceto di riso (o mele)
  • 2 pizzichi di sale
Far saltare per alcuni minuti la cipolla tagliata a mezzaluna in una padella con olio ben caldo, salando leggermente. Aggiungere la salvia, il limone ed il seitan tagliato a strisce e saltare ancora per un paio di minuti. Aggiungere l'aceto e poca acqua e far stufare coperto e a fiamma bassa per 10 minuti (deve comunque rimanere un po' di salsa di cottura). Versare il tutto in una pirofila di vetro o ceramica e lasciare raffreddare. Servire a temperatura ambiente.

Seitan alla veneziana


  • 1 panetto di seitan
  • 4/5 cipolle dorate medie
  • 2 C olio e.v.o.
  • 1 pizzico di cannella in polvere
  • sale q.b.
Tagliare le cipolle a mezzaluna molto sottili. Scaldare l'olio in una padella antiaderente e fare imbiondire le cipolle un paio di minuti insieme alla cannella. Aggiungere poca acqua, abbassare la fiamma e coprire con un coperchio facendo stufare per circa 10 minuti. Aggiungere il seitan tagliato a straccetti e cuocere ancora per 5 minuti quindi servire guarnendo il piatto con foglie di alloro.
Variante: al posto della cannella aggiungere mezzo bicchiere di vino rosso, rosmarino e qualche bacca di pepe nero e far stufare.

P.S. grazie Isafragola!! ;-)))

5 commenti:

Gunther ha detto...

credo sia molto importante fare vedere come si cucina il seitan, perchè non tutti sanno adoperarlo, complimenti

eli ha detto...

Ho assaggiato una volta il seitan in occasione di un buffet, ma l'avevo trovato insulso, probabilmente non era stato cucinato a dovere. Le tue ricette sono sicuramente più saporite.
Quale devo comprare per essere sicura di averlo buono? Non ho voglia di autoprodurlo.
Baci e buona settimana!

Isafragola ha detto...

Ma chère, tu me flatte... ma perchè mi ringrazi così pubblicamente? Sono un po' tonta, cosa ho fatto per meritarmelo? :-)

Questo week end ti ho pensato parecchio: ho rifatto la tresse con l'uvetta e un seitan marinato agli odori mediterranei che è venuto proprio buono.

Lisette ha detto...

Gunther, grazie :-))

Ciao Eli, il seitan migliore, a mio modesto parere, è quello della soyalab (natura si),per il tofu quello che si trova all'esselunga o coop è veramente buono,morbido e meno caro a differenza di altre marche di natura si. bacioni

Chère Isa, mais pour la recette de la tresse au beurre !! che hai pubblicato con il mio nome..che impennata la mia vanità di cuoca ;-)
ah ma allora ci hai preso gusto con la tresse!!,buona idea quella delle uvette per renderla piu' dolce..il seitan è strepitoso, a me piace tantissimo. alla prochaine!!

eliana ha detto...

ciao lisette! io adoro il seitan e queste due ricette sono sicuramente da provare...ora me le segno e domani sperimento il seitan in carpione...che bontàààà.....
anche io ho la ricetta per farlo in casa ma non ho ancora provato...
:)