giovedì 8 gennaio 2009

Purea di zucca con arancio e zenzero


E' sempre dura rimettersi a cucinare quando per 10 giorni circa qualcun'altro lo ha fatto per te, nel mio caso la mamma, la suocera o il ristoratore di turno, a me il piu' delle volte basta prendere in mano un libro di ricette perchè la voglia di sperimentare e risvegliare le mie papille gustative torni ai massimi livelli.
Allora, cosa meglio di una tonda, colorata, invitante zucca? me la immagino già, nell'atto di porgere i soldi al marchand de legumes, adagiata a fette nella pirofila pronta per essere infornata (la zucca al forno? una bontà!! pubblichero' la ricetta a breve) oppure fatta a pezzi e mischiata alla candida farina per dei gnocchi da leccarsi i baffi (provato a farli una volta ma l'esperimento è decisamente da ritentare :-(( o frullata come in questo caso per un purea dai sapori invernali...
Una ricetta semplice per questo ortaggio cosi' dolce e benefico per il nostro stomaco quanto coriaceo all'esterno, quante sudate per togliere la buccia!!...quante volte mi sono ritrovata a pensare "mai piu' !"e quante altrettante volte mi sono lasciata ammaliare al mercato dalla sua forma e colore cosi' invitanti..


1 kg di zucca
1 C d'olio
succo e scorza di due arance
succo di un limone
1 C di zenzero grattuggiato

Oliare una casseruola dal fondo pesante, aggiungervi la zucca tagliata a cubetti e cuocere coperto a fuoco basso per circa venti minuti, con un pizzico di sale.
Negli ultimi minuti di cottura aggiungere zenzero, succo e scorza di arancia e succo di limone.
Ridurre in purea con il mixer.
In caso si voglia cucinare una vellutata semplicemente aggiungere piu' acqua.
Nota salutista: le verdure dolci hanno un effetto benefico sul pancreas, a cui conferiscono forza e armonia, infatti l'organo responsabile per il nostro rapporto con il cibo e il gusto dolce è proprio il pancreas.
I problemi che possono trarre beneficio dall'utilizzo frequente di verdure dolci ben cotte sono: ipoglicemia, voglia di dolce o caffé o alcol, appetito eccessivo, sbalzi di umore, sovrappeso.
(fonte: Terapia alimentare di Martin Halsey).

6 commenti:

mattop ha detto...

Ciao, carino il blog... Ma sei una fan di "Ilparanzodibabette"???

Lisette ha detto...

Ciao Matteo, grazie! ma diciamo che mi piace curiosare tra i molti blog culinari della rete ma il suo è un blog nel quale ho curiosato solo qualche volta, non con regolarità come faccio con il tuo, petula o vera per fare qualche esempio..

Lory ha detto...

Ricetta molto interessante...
la proverò!

Grazie. Lory

Anonimo ha detto...

delicatissima...l'ho provata, mi e' piaciuta molto, complimenti per il blog..Marcella

Lisette ha detto...

Ciao Lory, grazie per essere passata di qua, passerò a trovarti anche io..

Ciao Marcella, grazie mille!posterò altre ricette con la zucca ;-))

Lisette ha detto...

Ciao Lory, grazie per essere passata di qua, passerò a trovarti anche io..

Ciao Marcella, grazie mille!posterò altre ricette con la zucca ;-))