venerdì 23 gennaio 2009

Crostatine alle mele e mandorle



Delle crostatine leggere leggere con la farina di riso, gustosissime, ideali per un tè con le amiche o per una veloce merenda.









100 gr. farina di riso
50 gr. fecola
50 gr. maizena
2 mele grandi
50 gr. zucchero di canna o 2 C sciroppo d'acero
50 ml latte di soia
50 gr. mandorle
50 ml olio di girasole
5 gr. cremortartaro o di lievito per dolci

Setacciate insieme la farina di riso, la fecola, la maizena e il cremortartaro, disponeteli a fontana e impastateli con l'olio già mescolato molto bene con il latte. Otterrete un impasto morbido e delicato da lasciare riposare per 30 minuti.
Pelate le mele, affettatele e cuocetele per 15 minuti con lo zucchero di canna o sciroppo d'acero, lasciando il fondo di cottura non troppo liquido. Una volta tiepide frullatele finemente e mescolatele alle mandorle tritate.
Stendete l'impasto negli stampini da forno aiutandovi con le mani, bucherellate il fondo e distribuitevi sopra la crema di mele. Cuocete in forno caldo a 180° per circa 30 minuti. Lasciate raffreddare e servite. Se vi avanza della pasta potere ornare i tortini utilizzando gli stampini dei biscotti, io ho messo una stellina al centro.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Lisette, ho giusto della farina di riso che giace in dispensa...provero'. Luisa

Lisette ha detto...

Ciao Luisa,
prova..la farina di riso è molto leggera e digeribile.;-))

Anonimo ha detto...

Ciao Lisette,
complimenti per i tortini fantasiosi! ho già segnato la ricetta!
Lorenza

veganswiss ha detto...

ciao,
scopro solo ora il tuo blog...e abito in svizzera anch'io ma in ticino :-)
la farina di riso si può per caso autoprodurre? nel senso mixando il riso nel macincaffé?

a presto
marta

Lisette ha detto...

Cara Marta,
io è da molto che ti seguo, ma ora il blog lo hai chiuso o sbaglio? sono una milanese trapiantata a neuchatel da poco piu'di un anno circa.ci sono molte cose che amo della svizzera, come l'attenzione per l'ambiente e anche per l'alimentazione, anche se qua mangiano molta carne e formaggi.non so se la farina di riso si possa autoprodurre :-(
scrivimi ancora se hai voglia, mi fa piacere!

Lisette ha detto...

Ciao Lorenza,
grazie! buona settimana!

Anonimo ha detto...

ciao, sono nuova in questo mondo vegetariano e trovo il tuo blog utile per iniziare un percorso culinario ma non solo...ma la maizena che cos'è? belle le tue foto.. silvia di cremona