lunedì 25 maggio 2009

Insalata sfiziosa di Tofu e Avocado


Dopo quattro giorni di caldo infernale milanese rieccoci nella fresca Svizzera, ma anche qua oggi non si scherza, nel pomeriggio molte persone si sono letteralmente buttate a mollo nel lago; propongo quindi una fresca insalata e come condimento il miso d'orzo per dare energia in queste giornate rese estenuanti dal caldo.
Il miso meriterebbe un capitolo a parte per poterne elencare tutte le proprietà, in un libro di M. Halsey viene decritto come segue 'Immaginate un esercito di piccoli giapponesi con spazzole e spugne che puliscono tutto il tratto intestinale con grande vigore'.
Consumato ogni giorno risulta un modo efficace per rafforzare e regolare l'intestino e la flora intestinale. Tutti coloro che si occupano di salute in Oriente lo considerano uno dei segreti per la buona salute e longevità. L'ottima qualità di questo alimento sta, da un lato, nella ricchezza di fermenti vivi forniti all'organismo, che possono aiutare a risolvere tutti i tipi di problemi digestivi, dall'altro proprio dalla sua qualità energetica data la sua polarità unica: questa è data da mesi di fermentazione a contatto con l'ambiente e dall'incontro tra un aspetto con caratteristiche espansive come la fermentazione ed elementi di forte contrazione come il sale e la pressione. Queste energie opposte danno al miso il potere di smuovere le stagnazioni nell'intestino e di intervenire nei problemi di gonfiore..ma qui si aprirebbe il vastissimo capitolo dell'energia dei cibi, del loro potere espansivo o contraente (yin o yang).
Ultima considerazione: il miso si presta perfettamente alla cucina italiana, puo' essere paragonato a un dado vegetale che si aggiunge a fine cottura nelle zuppe o nelle salse e condimenti. Oggi il miso viene prodotto anche in Italia e quindi la scelta è piu' ampia.
ps non ho dimenticato il post sui rimedi per dimagrire, la prova bikini si avvicina e io devo correre ai ripari!!!

  • 1 panetto di tofu
  • miso d'orzo q.b.
  • 1 avocado
  • 150 gr valeriana
  • 10 gr pinoli
  • 1 pizzico sale
  • 2 C olio e.v.o
  • succo di limone

Spalmare uno strato sottile di miso sul panetto di tofu ricoprendolo interamente su tutti i lati. Riporre il tofu in un piatto, coprire con uno stuoino e lasciare a temperatura ambiente per un paio di giorni. Al bisogno togliere il miso e tagliare il tofu a cubetti di media grandezza. Lavare la valeriana e disporla in una ciotola, sbucciare l'avocado, tagliarlo a cubetti e spruzzarlo con del succo di limone perchè non annerisca. Unire il tofu e i pinoli, condire con delicatezza e sevire nei piatti individuali.


6 commenti:

Anonimo ha detto...

non conoscevo assolutamente il miso!!!! grazie!!! domani vado subito a comprarlo!! speriamo piaccia a mio marito....ti farò sapere!
laura

spighetta ha detto...

;DD aspettiamo con ansia i toui rimediiii.........

Isafragola ha detto...

Il miso non ho ancora avuto il coraggio di comprarlo! Non so come si usa, mi prende un po' il panico... dovrai spiegarmi cosa farne! Ma non dovevi andare in Alsazia? PArli di caldo milanese e i ti pensavo con invidia al fresco :-)

Lisette ha detto...

Laura..fammi sapere..grazie

Spighetta cara..arrivano arrivano..

Isa..cambio di programma all'ultimo ;))..il miso, pensa che all'inizio lo odiavo, cioè l'avevo comprato ma prima di fare i corsi di cucina non sapevo proprio come usarlo. ma è semplicissimo, fai una minestra o la zuppa di miso appunto, e lo aggiungi proprio all'ultimo perchè non deve bollire altrimenti perde le proprietà, a volte è molto denso e non si scioglie semplicemente aggiungendolo alla zuppa, quindi la cosa migliore è scioglierlo (1/2 c) in una tazza con il brodo della zuppa e versarlo nella pentola. quello d'orzo ha un sapore molto delicato mentre quello di riso è piu' salato ma con un sapore piu' forte. faro' un post sulla zuppa di miso.(tutte queste cose le ho imparate ai corsi della sanagola)..baciotti

eli ha detto...

Ciao carissima, così sei venuta a prenderti un po' di caldo torrido qui a Milano :(
Io sono qui con le dita che si sciolgono sulla tastiera del PC (che brutta immagine, fa un po film horror)
Quindi ben vengano tutte le ricette di insalatine.
Ho qualche domanda da farti: Ma con questo caldo se spalmo di miso il tofu e lo lascio a temperatura ambiente non va a male? Lo stuoino di cui parli cos'è, con cosa lo si può sostituire?
Aspetto il post dimagrante e a quanto pare non sono l'unica! (mal comune mezzo gaudio).
Bacioni

Lisette ha detto...

Cara Eli, coraggio per il caldo!. in effetti, visto il tempo torrido,sarebbe meglio tenere il tutto in frigo, (il miso ci starebbe anche a temperatura ambiente, infatti si conseva anceh fuor dal frigo ma il tofu no).lo stuoino sarebbe quello che si usa per fare il sushi ma puoi anche mettere il tutto in un contenitore di vetro con coperchio.