domenica 6 settembre 2009

Mousse al Melone e Ananas


Cucino la mousse di frutta quasi una, due volte la settimana, è buona, è dolce, è dietetica e rilassa lo stomaco. Le proprietà dell'alga le ho già illustrate in un vecchio post. Ormai la procedura è collaudata: un litro di succo di mela biologico, aggiungo frutta, in questo caso mezzo melone e due fette di ananas a pezzi, un pizzico di sale, un cucchiaio di malto di riso (fac), agar agar in polvere o fiocchi (per le dosi guardare le confezioni), faccio bollire il tutto fino a quando la frutta non è cotta, trasferisco il tutto in una ciotola di vetro e lascio raffreddare e rassodare. Successivamente frullo il tutto con il frullatore a immersione e trasferisco in coppette. Per questa mousse si poteva aggiungere mezzo cucchiaio di vaniglia in polvere e un cucchiaio di crema di mandorle bianca, se l'avete in casa.
In genere faccio la mousse con la frutta che ho in casa, d'inverno di mele con un pizzico di cannella, stesso procedimento, o di fragole, albicocche, prugne o limone con un limone spremuto, magari dopo una cena a base di pesce o di fritto.
Mi sembra che i fiocchi o le barrette di agar agar rendano la mousse piu' cremosa rispetto alla polvere.


5 commenti:

marifra79 ha detto...

Non ho mai provato la mousse...la tua la trovo interessante per via dell'agar agar!Quest'estate ho provato a cercarla ma niente!!!La mia idea era quella di sostituirla alla colla di pesce per preparare...sai...quelle buonissime torte fredde allo yogurt!!Ahimé niente...
UN ABBRACCIO

yari ha detto...

Bella idea con l'agar agar. E bella idea in generale ;-)

eli ha detto...

Devo procurarmi l'agar agar, infatti rinuncio sempre a qualsiasi gelée per non utilizzare la colla di pesce!

Questa mousse è una bella idea per utilizzare la frutta un po' "sciupatella"

Bacione!

Lisette ha detto...

Ciao marifra,l'agar agar lo trovi da natura si.spero ce ne sia qualcuno nella tua zona, io lo trovo un prodotto fenomenale.

grazie Yari..

Eli..è proprio cosi' bacione

Isafragola ha detto...

mi è sfuggito questo post, ma recupero. Buon questo abbinamento. Domenica ho provato a fare la marmellata d'uva della tua mamma e.... che disastro! Mi è passata dallo stato extra liquido allo stato ultra solido in un battibaleno... Va be... Consigli? Quanto tempo la lascia cuocere di solito? I miei suoceri hanno un sacco d'uva che non raccoglieranno perchè è troppa. Mi fa un po' tristezza questo pensiero.