lunedì 26 ottobre 2009

Porri saltati allo Zenzero e Limone


Con questo contorno si ottiene un sapore molto fresco; la combinazione di buccia di limone e zenzero bilancia bene e rende facilmente digeribili l'olio e i grassi contenuti nei semi. In generale lo zenzero stimola la circolazione, aiuta la digestione dei grassi e allegerisce il fegato se affaticato per un eccesso di sale e proteine animali. A proposito di sale, ho visto un bellissimo servizio sulla televisione svizzera riguardo al sale, che viene definito il killer nascosto. Un ricercatore francese dell'Inserm (Istituto nazionale di sanità e ricerca medica) Pierre Meneton ha scritto un libro 'Le Sel - un tueur caché' in cui denuncia i misfatti dell'industria alimentare che utilizza eccessive quantità di sale nei prodotti trasformati e pronti pur di vendere di più.
La dose raccomandata dall'Organizzazione mondiale della sanità è di 5 mg al giorno, in sintesi, date le prove scientifiche che un eccessivo consumo di sale produce degli effetti negativi sulla salute (e in particolare sulla pressione sanguigna, risultanti in malattie cardiovascolari, tumori allo stomaco, osteoporosi, calcoli renali e diabete), l’OMS raccomanda un consumo inferiore ai 5 g di sale per giorno (pari a 2 g di sodio al giorno), onde prevenire malattie croniche. Il problema è che nei piatti pronti ma anche nel pane non sempre viene indicato il quantitativo di sale aggiunto poichè non vi è un obbligo di indicare la quantità di sale presente in un alimento. Quando sulle etichette è indicato sodio, bisogna moltiplicare per 2,5 quindi si fa in fretta a raggiungere i 5 mg! Il reportage indicava che basterebbe ridurre della metà il consumo giornaliero di sale e ogni anno in Svizzera si eviterebbero migliaia di infarti. Inoltre il sale a crudo fa molto male anche nei giovani, andrebbe usato solo cotto, poichè a crudo irrita i reni e causa isonnia e nervosismo, se lo cuociamo diventa rotondo e perde le punte del diamante (il sale è un cristallo). Alla Sanagola mi avevano suggerito un trucco: scaldare in un pentolino metà acqua e metà shoyu, questo liquido si può travasare in una bottiglietta di vetro e si può utilizzare per condire le verdure o insalate. Tutto questo per dire che prima ancora di cercare vari grassi idrogenati e oli vegetali nei cibi pronti bisognerebbe guardare il contenuto di sale, se viene indicato. Ho provato a mettere sulla bilancia 5 mg di sale e vi assicuro che è proprio poco. Il suggerimento è di non consumare prodotti già pronti e cucinare con tante spezie e aromi.



  • 2 porri
  • una manciata di semi di zucca o girasole tostati
  • 2 C olio di sesamo
  • 2 C shoyu
  • 1 pezzetto di zenzero (5 cm)
  • 1 limone

Grattuggiate lo zenzero e spremetene il succo, mettete da parte polpa e succo. Tagliate una fetta di buccia da un limone biologico e farla a striscioline sottili. Lavate e tagliate finemente i porri, saltarli con olio e acqua per 5 minuti circa, aggiungere la buccia di limone e poi la polpa dello zenzero. Dopo circa un minuto aggiungere lo shoyu, i semi e il succo di zenzero.
Ottimo accompagnamento per del riso integrale.

10 commenti:

eli ha detto...

Ho visto anch'io "Patti Chiari" l'altra sera e sinceramente non sapevo che il sale fosse così dannoso, conoscevo solo gli effetti nefasti per gli ipertesi. Se ne parla poco anche in Italia e sulle etichette i dati relativi al sodio scarseggiano.

eli ha detto...

Che maleducata, ho dimenticato i saluti.
Ciao Lisette, buona settimana, anche da voi è tornata l'estate?

marifra79 ha detto...

Interessante la ricetta...e soprattutto le infornazioni!!!
Bacioni e buona settimana!!!!

Saretta ha detto...

Interessante come sempre il tuo post.Li proverò!
Ah, sai che suigli insalatini in superficie si è formata la muffa?Li ho gettati ma, quelli sotto posso mangiarli?
bacione

yari ha detto...

Sì, è sempre meglio limitare il più possibile il sale ed evitare i piatti pronti. Per fortuna ho l'abitudine di condire l'insalata solo con succo di limone e olio evo. Lo zenzero sta molto bene nelle ricette salate, è da un paio d'anni che ne sto apprezzando il sapore.

iana ha detto...

che bell'idea!

Isafragola ha detto...

grazie per il trucchetto dello shoiu. Proverò. Buona settimana cara

kemikonti ha detto...

Ciao Lisette,
ho visto il tuo commento al mio post ti ringrazio per la visita che come vedi contraccambio! Molto interesante ed originale il tuo blog!
Per quel che riguarda il Bimby ti posso dire che io lo utilizzo spesso, soprattutto per gli impasti dei dolci e per la preparazione di creme e sono molto soddisfatta dei risultati. Purtropo non lo uso molto per cuocere anche se mi riprometto sempre di farlo!.
Un saluto
Kemi

Lisette ha detto...

Cara Eli, è vero! anche io non pensavo, per il consumaatore è proprio una corsa a ostacoli..

Marifra, grazie.

Saretta, è normale che si formi della muffa, ma non preoccuparti, basta rimuoverla e potrai mangiare i salatini senza problemi..

Yari..buona idea, cercherò anche io di fare così..

Iana, Isa..grazie..

ciao Kemi, grazie mille per i suggerimenti!!

Giulia dans le noir ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.